Community

Already a member?
Login using Facebook:
Powered by Sociable!

il mio profilo

Profilo Facebook di Maurizio Acerbo

Archivi

La mia libreria su Anobii

Andy Higginbottom: L’eredità rivoluzionaria di Walter Rodney

Walter Rodney, come CLR James, l’ho conosciuto negli anni ’80 ascoltando Linton Kwesi Johnson che gli dedicò un brano. Purtroppo in Italia non è mai stato tradotta l’opera di questo storico e militante rivoluzionario assassinato nel 1980 in Guyana. Eppure il suo “Come l’Europa sottosviluppò l’Africa” rimane attualissimo. Ho tradotto la recensione di uno studioso […]

Come il colonialismo britannico ha ucciso 100 milioni di indiani in 40 anni

Tra il 1880 e il 1920, le politiche coloniali britanniche in India hanno causato più vittime di tutte le carestie nell’Unione Sovietica, nella Cina maoista e nella Corea del Nord messe insieme. Ce lo ricordano Dylan Sullivan e Jason Hickel. Gli errori e orrori dello stalinismo sono stati usati per […]

Markus Rediker: Il radicalismo dal basso di Staughton Lynd

Dal settimanale The Nation ho tradotto il ricordo di Staughton Lynd scritto da Markus Rediker, uno dei miei storici preferito e co-autore con Peter Lineabaugh di “I ribelli dell’Atlantico” (Feltrinelli) e di una quindicina di libri tradotti in tutto il mondo, tra cui segnalo disponibili in italiano Benjamin Lay, il piantagrane, Sulle tracce dei pirati. […]

Eric Hobsbawm: Storia e illusione. Su Furet (1996)

Nel 1996 il grande storico Eric Hobsbawm recensì sulla New Left Review “Il passato di un’illusione” di Francois Furet che è ormai un classico di quello che Enzo Traverso ha definito “il nuovo anticomunismo“. Anche se non ha citato lo storico francese, la lettera del ministro Valditara riecheggia le tesi di Furet. Buona lettura! […]

J. Arch Getty: Holodomor, nuove fonti e antiche narrazioni (2018)

Il Presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelenskyy e la First Lady Olena Zelenska rendono omaggio alle vittime dell’Holodomor al memoriale in Piazza Mykhailivska a Kyiv.

Tempo fa ho letto su Il Foglio un articolo di Adriano Sofri, “In Ucraina le carestie di epoca staliniana sono un conto aperto”, che citava lo storico Andrea Graziosi: […]