Community

Already a member?
Login using Facebook:
Powered by Sociable!

il mio profilo

Profilo Facebook di Maurizio Acerbo

Archivi

La mia libreria su Anobii

ABUSI SULLA SPIAGGIA: CONDANNA DEFINITIVA PER DE CECCO, MI AVEVA QUERELATO

spiaggia

CASSAZIONE CONFERMA CONDANNA DE CECCO:

ORA SI DOVRANNO ABBATTERE GLI ABUSI SULLA SPIAGGIA.

PER AVERLI DENUNCIATI FUI QUERELATO DAL CAVALIERE

La condanna definitiva del cavaliere Filippo Antonio De Cecco per gli abusi edilizi sulla spiaggia di Pescara è per me motivo di gioia e soddisfazione. Ancora una volta abbiamo dimostrato che non sta scritto da nessuna parte che vincono sempre i più ricchi e potenti se c’è qualcuno che difende i diritti della comunità. 

La Cassazione conferma le precedenti sentenze su Les Pailottes.

 In esecuzione della sentenza penale ora si dovrà procedere alla demolizione degli abusi e alla restituzione della vista mare alla cittadinanza in uno dei luoghi storici più significativi della città dannunziana.

 Abbiamo condotto una battaglia non contro qualcuno ma a difesa di un bene demaniale, cioè di tutti, sostituendoci alle istituzioni (Comune e Regione) che non si sono neanche costituite parte civile nel procedimento pur essendo tra le parti offese. Un’ignavia che dà la misura del grado di subalternità della politica di centrodestra e centrosinistra di fronte ai potenti e delle responsabilità politiche nel progressivo oscuramento della vista mare e nella cementificazione selvaggia della nostra spiaggia.

 Vorrei ricordare lo scomparso amico Mario Cipollone a cui un giorno promisi che non lo avremmo lasciato solo nella battaglia e la cui famiglia si è costituita parte civile nel procedimento.

sottoacetoPer aver denunciato pubblicamente gli abusi sono stato a suo tempo oggetto di querele da parte di De Cecco che anche in quella sede aveva rimediato una figuraccia avendo il giudice archiviato la querela con la motivazione che “le affermazioni dell’On. Acerbo (…) rispondono al vero”.

onaffamatore-ridGli insulti che furono rivolti al sottoscritto e al pm Aceto all’inizio di questa vicenda giudiziaria non mi hanno mai fatto dubitare della giustezza della nostra posizione volta a superare un atteggiamento di mancato rispetto dei valori ambientali e paesaggistici che alla lunga non può che danneggiare anche la stessa attrattività turistica della nostra costa.

 Meritano un particolare encomio civico i nostri avvocati che per l’ennesima volta hanno messo le proprie competenze e il proprio lavoro al servizio del bene comune.

 Maurizio Acerbo, consigliere comunale e regionale PRC

P.S.: purtroppo nonostante io sia un estimatore della nota pasta mi toccherà di nuovo trovarmi in contrasto con il cavalier De Cecco. Infatti rimane aperta la questione dell’area di spiaggia accanto al Paolo VI nel PP2 su cui l’attuale amministrazione ha previsto di consentire la realizzazione di edifici fino a 30 metri di altezza. L’area sdemanializzata che noi volevamo a verde pubblico fu inserita nel PP2 con l’accoglimento di un’osservazione al PRG di De Cecco grazie al voto trasversale dell’intero centrodestra + centristi del centrosinistra. All’epoca ricordo un ciclopico articolo a firma De Cecco che fu pubblicato integralmente su tutti i quotidiani locali. Io risposi con un pezzo ancora attuale visto che dovremo tornare a battagliare proprio su quell’area.

1 comment to ABUSI SULLA SPIAGGIA: CONDANNA DEFINITIVA PER DE CECCO, MI AVEVA QUERELATO

Leave a Reply