Community

Already a member?
Login using Facebook:
Powered by Sociable!

il mio profilo

Profilo Facebook di Maurizio Acerbo

Archivi

La mia libreria su Anobii

SPAGHETTI BOOMERANG: “Infondata” la querela di De Cecco contro Acerbo

Si conclude con una doppia figuraccia l’offensiva giudiziaria che il cavaliere Filippo Antonio De Cecco aveva lanciato contro il sottoscritto. Dopo il PM, anche il GIP rigetta la querela di De Cecco.
Siamo lieti di comunicare che il giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Teramo, Dott.ssa Marina Tommolini ha disposto l’archiviazione del procedimento penale intentato dal cavalier Filippo Antonio De Cecco nei confronti di Maurizio Acerbo.

L’imprenditore della pasta aveva dato mandato ai suoi avvocati di opporsi  alla richiesta di archiviazione della sua querela nei confronti di Maurizio Acerbo.

Martedì scorso si è tenuta l’udienza davanti al giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Teramo. Le argomentazioni degli avvocati di De Cecco non hanno convinto il GIP che ha confermato le motivazioni contenute nella richiesta di archiviazione del PM Dott.ssa Valentina D’Agostino rigettando le “censure” di De Cecco.

Nella richiesta di archiviazione, contro la quale De Cecco aveva presentato opposizione, la PM D’Agostino aveva chiaramente espresso il proprio giudizio: “le affermazioni dell’On.Acerbo relative alla realizzazione di opere ulteriori rispetto a quelle oggetto di concessione balneare in Piazzale Le Laudi rispondono al vero”. Inoltre aveva chiarito che le dichiarazioni del sottoscritto “rispondono al requisito della correttezza”. Nell’ordinanza di archiviazione il GIP scrive che: “La notizia di reato è infondata, condividendosi pienamente le argomentazioni evidenziate dal PM a differenza delle “censure” a dette argomentazioni proposte dalla parte offesa” (cioè De Cecco) e sottolinea che gli interventi edilizi di ampliamento sul demanio marittimo sono stati “realizzati (evidentemente) in modo abusivo”.

Il tentativo di De Cecco di delegittimare e intimidire si è trasformato in un boomerang.

Il sottoscritto non è solito diffamare nessuno, ma da sempre ha ritenuto proprio dovere battersi per la legalità, la difesa dell’ambiente e un corretto funzionamento della Pubblica Amministrazione.

Oggi De Cecco è rinviato a giudizio con l’accusa di aver realizzato abusi sulla spiaggia, mentre la querela nei confronti del sottoscritto è archiviata.

Nell’ordinanza di archiviazione la nostra viene definita “battaglia politica e civica”, una battaglia che intendiamo proseguire per la tutela del demanio marittimo con la stessa determinazione con cui ci siamo battuti per anni contro la speculazione edilizia, per la salvaguardia delle ultime porzioni di verde cittadino.

Come constata il giudice nell’ordinanza di archiviazione: “Acerbo…denuncia apertamente la “subalternità” della politica agli interessi economici”. E’ quello che abbiamo sempre fatto a Pescara, a Montesilvano, in Regione.

 Maurizio Acerbo

16 comments to SPAGHETTI BOOMERANG: “Infondata” la querela di De Cecco contro Acerbo

  • nessuno

    in bocca al lupo

  • Gianfranco Visci

    Complimenti vivissimi per la campagna pubblicitaria, geniale e incisiva !
    In bocca al lupo a te e all’Italia intera !

    Gianfranco Visci. – Pescara

  • Nicodemo Saggese

    Sono un medico ospedaliero di un ospedale abruzzese e ho sentito il dovere di testimoniare la mia vicinanza ideologica al compagno Acerbo per la capacità che ha dimostrato nel farsi interprete del sentimento di delusione nei confronti della delibera di assegnazione di posti letto alle cliniche private. Gli operatori della sanità pubblica sono ormai diversi anni che vivono una condizione di profondo disagio per i continui tagli a cui siamo stati sottoposti ed avevamo accolto il rinnovamento (presunto) della giunta regionale come una opportunità di cambiamento della politica sanitaria a favore del pubblico e dei cittadini utenti. Mi astengo dal descrivere il profondo sentimento di delusione che ci ha colto nell’apprendere che il primo provvedimento in materia sanitaria dell’attuale giunta è andato verso una continuità con la giunta di destra e cioè continuare a favorire le case di cura depauperando le già scarne risorse economiche della sanità pubblica. Non aggiungo altro per non rinnovare il sentimento di amarezza che ha colto molti dei miei colleghi e volevo solo testimoniare e ringraziare M. Acerbo che si è fatto unico interprete di tali emozioni.
    Grazie anche per la lotta che ha intrapreso per l’altro vergognoso episodio della candidatura del “capo mandamento” Rocco Salini che con i noti trasformismi da capo mafioso si trova ad essere candidato per l’Unione con il rischio ,per la gente onesta che ha subito di tutto da tale squallido personaggio, di trovarselo dalla parte della sinistra.
    Chiedo scusa per la sintassi non eccelsa, ma tali argomenti evocano in me un tale sentimento di rabbia che anche l’italiano ne risente!!
    Cordiali saluti ed auguri per un meritato successo elettorale

    Nicodemo Saggese

  • davide cavuti-fotografo

    Ciao,Maurì.
    Cazzo,ce l’hai fatta!!!!
    Sono molto felice.
    ancora di più perchè ho contribuito anch’io alla spedizione in parlamento.
    Sono orgoglioso.Bravo,e mò caccia le palle..
    Davide

  • Roberto

    volevo congratularmi con te. Un grande in bocca al lupo per la tua nuova esperienza. Un abbraccio grande

  • Ciao Maurizio!
    congratulazioni per la tua nuova carica.
    ecco un ricordino di molti anni fa:

  • Claudio,pescarese dentro

    Non sono un tuo elettore,nè di nessun altro partito per precisa scelta di coscienza politica;di solito faccio di tutto per evitare contatti con esponenti politici e autorità pubbliche,a maggior ragione i parlamentari,ma per questa volta voglio fare un’eccezione per porgerti i migliori auguri per questo nuovo incarico e auguri di buon lavoro,che sia nell’interesse di Tutti i lavoratori e soprattutto di Coloro,e sono tanti qui e nel Meridione,che il lavoro non ce l’hanno.Mi rivolgo a te perchè sei un pescarese come me ma soprattutto perchè sei alla prima legislatura,quella in cui ancora le proprie idee non sono ancora corrotte dalla dialettica compromissoria e falsamente democratica del Parlamento italiano.Forse nelle vostre alte vesti di parlamentari non vi rendete conto e non potete vivere le realtà di quartiere,le periferie delle nostre città,povere sì,ma nobili per la gente leale che vi abita,loro sono l’Italia,loro solo potrebbero “parlare” se ne avessero la possibilità,perchè pur di rimanere nella loro terra che nonostante tutto amano per quello che è stato nel passato e per le proprie radici,devono sopportare giornalmente una vita fatta di stenti.Purtroppo non avete la minima idea di quanta gente vive nell’indigenza,senza prospettiva e costretta a tirare avanti nell’illegalità per poter sfamare la propria famiglia.Poi improvvisamente si cade dalle nuvole quando tramite alcuni reportage televisivi(pochissimi purtroppo)vengono resi pubblici e sotto gli occhi di tutti il disagio e il degrado di questa faccia dell’Italia che si ha paura di mostrare e che viene lasciata di proposito nel dimenticatoio per non avere sensi di colpa.Ci si stupisce già con quello,figurarsi se quelle realtà si ha avuto l’opportunità e la fortuna,come l’ho avuta io nonostante sia solo un ragazzo,di conoscerle dal vivo,da Scampia,Secondigliano e i Quartieri Spagnoli a Napoli a Quarto Oggiaro a Milano,da Brancaccio a Palermo alla Salinella a Taranto,a Genova,a Bari vecchia e anche nella nostra Pescara.Spero di non cadere nel qualunquismo,ma mi auguro che il Tuo partito e spero anche gli altri,di qualsiasi colore,per una volta tanto badino meno a prenderci in giro con il teatrino delle poltrone e facciano un uso il più ristretto possibile di questi fastidiosissimi e immorali agli occhi della gente privilegi che vi vengono concessi,e stia più in mezzo alla gente,non in questa televisione,e ci venga a parlare,per dare voce a chi non ce l’ha e dare una speranza concreta di stabilità per il futuro;non ci vuole molto,non vi stiamo chiedendo qualcosa di irrealizzabile.E’ l’approccio della politica alla gente che deve cambiare…quando capiterà di visitare e di tornare,a te come ad altri tuoi colleghi,a Pescara e soprattutto nelle città del Meridione d’Italia,per comizi o iniziative varie,mi piacerebbe e ci piacerebbe vedervi dove non vi si è mai visti,non sempre e solo nelle trite e ritrite inaugurazioni di strutture e piazze dei ridenti centri città,tra giacche e cravatte,buffet e vuoti risultati raggiunti,ma soprattutto nelle periferie,dove c’è bisogno di amministrazioni tese al sociale,alle famiglie e al lavoro sicuro. Nella speranza che tutto ciò abbia colpito la tua e la vostra sensibilità e che si realizzi davvero,mi auguro inoltre che le belle iniziative come quella all’Aquila un paio di mesi fa con quell’ospite d’eccezione e di quella levatura morale,possano ripetersi,magari aperte a più gente,per poterla spronare ad un maggior spirito critico e a non prendere le cose così come ci vengono dette dall’alto,soprattutto in una materia delicata come quella penale,e in particolar modo che tutti quei nobili e sacrosanti propositi di cui purtroppo in pochi parlano,non cadano nel vuoto come purtroppo troppo spesso accade,e a pagarne le conseguenze,gira e rigira,sono sempre i soliti…

    Claudio,
    Pescarese dentro

  • Davide

    Maurizio, Mastella ministro della giustizia!!!! Farà fare il sottosegretario a Salini? Ma che cazzo ci dobbiamo fare con la presidenza della camera??????????? Sono profondamente amareggiato. Anzi sono proprio incazzato nero.

  • Diego Acerbo

    Congratulazioni per la tua nomina a deputato. Sono il tuo cugino siciliano che ti parla, nessuno più di te si merita quanto ti sei conquistato, ricordo ancora il tuo fervore già quando eri in FGCI nel lontano 1983, che poi coincide con l’ultima volta che ci siamo visti e parlati. In bocca a lupo e fa in modo di concludere qualcosa di buono…
    Diego

  • Vincenzo

    Caro Maurizio Acerbo,
    sono interessato a conoscere l’iniziativa che state portando avanti riguardo l’opposizione della privatizzazione dei cimiteri. Ho conosciuto tale iniziativa dall’ultimo numero dell’Espresso. Nella mia città c’è una situazione analoga quindi mi piacerebbe avere materiale sulle vostr iniziative.
    A presto.

  • Vincenzo

    Caro Maurizio Acerbo,
    sono interessato a conoscere l’iniziativa che state portando avanti riguardo l’opposizione della privatizzazione dei cimiteri. Ho conosciuto tale iniziativa dall’ultimo numero dell’Espresso. Nella mia città c’è una situazione analoga quindi mi piacerebbe avere materiale sulle vostre iniziative.
    A presto.

  • GIANLUCA D'ALESSANDRO

    CARO ON. MAURIZIO ACERBO SONO UN SUO ELETTORE, LO SONO STATO E NON LO SARò MAI PIù, NON SONO D’ACCORDO SULL’INDULTO, ANZI SONO TOTALMENTE CONTRARIO A CIò CHE STA’ AVVENENDO IN PARLAMENTO, L’INDULTO NON E’ SCRITTO NEL PROGRAMMA PER IL QUALE L’HO VOTATA E LA SINISTRA DA QUELLO CHE HA SEMPRE BUONI PROPOSITI, MA SOLO QUANDO E’ ALL’OPPOSIZIONE, SONO MOLTO DELUSO!!! BUON LAVORO.

  • SILVIA BOCCABELLA

    CIAO MAURIZIO SONO SILVIA DELLA FAMIGLIA BOCCABELLA D PESCARA. ATTUALMENTE SONO A STRASBURGO PER UNO STAGE!!! ESPRIMO LA PIU VIVA SOLIDARIETA X IL FATTACCIO AL CIRCOLO GRAMSCI, E SONO PREOCCUPATA SERIAMENTE PER IL NOSTRO PAESE IN CUI AL MOMENTO ABBIAMOUNA DEGERAZIONE DI VALORI E DI IDEOLOGIE, STIAMO MESSI PEGGIO KE NELL’ ATROCE 900, SECOLO VIOLENTO MA PIENO DI PERSONALITA GENIALI ED UOMINI ALTRUISTI E CORAGGIOSI.
    GLI ALTRIEUROPEI? PUR CON MILLE DIFETTI, SONO MENO RIMBECILLITI DALLA TV E PIU CONCRETI, E I GIOVANI SI EMANCIPANO PRIMA DALLE FAMIGLIE. DA NOI BISOGNA CREARE SPERANZA E MOTIVAZIONE, E SPIRITO DI COLLABORAZIONE, SE HO IDEE TE LE MANDERO, MA PIU KE LE IDEE OGGI SERVONO I FATTI…

  • Ciao Maurì’, non so se ti arriva prima la e mail di risposta alla tua o questa dal tuo sito….

    Cmq questo sito mi sembra un pò fermo..non trovi?
    Un abbraccio
    Giovanni

  • […] Abusi sulla spiaggia: Comune e Regione si costituiscano parte civile Add Comunicato stampa […]

  • […] gli abusi edilizi, insieme a Mare Libero e alle associazioni ambientaliste, ricevendo anche querele da parte del cavalier Filippo Antonio che ovviamente si sono dimostrate infondate avendo fatto […]

Leave a Reply