Community

Already a member?
Login using Facebook:
Powered by Sociable!

il mio profilo

Profilo Facebook di Maurizio Acerbo

Archivi

La mia libreria su Anobii

due Oscar meritatissimi per MILK: il discorso di Sean Penn

Sean Penn Wins Oscar for Milk – Acceptance Speech

OSCAR: DA SEAN PENN APPELLO PRO-GAY

(AGI) – Hollywood (California), 23 feb. – Un Oscar per i diritti degli omosessuali.
Ricevendo la statuetta come miglior attore protagonista, Sean Penn ha lanciato un appassionato appello a favore delle unioni gay: “Credo che sia giunto il momento per chi ha votato contro i matrimoni gay di sedersi e riflettere, e di cominciare a provare la propria vergogna e quella che ci sara’ negli occhi dei propri nipoti se continua su questa strada”. “Dobbiamo avere gli stessi diritti per tutti”, ha affermato il protagonista di “Milk”.   Penn se l’e’ presa anche con gli attivisti che fuori dal Kodak Theatre avevano manifestato contro i matrimoni gay, che a novembre sono stati messi fuori legge in California con un referendum. “Fa tristezza perche’ dimostrano la vigliaccheria emotiva di chi ha paura di accordare a un altro uomo i diritti che vorrebbe per se”, ha commentato. Anche l’autore di “Milk”, Dustin Lance Black, vincitore dell’Oscar per la
miglior sceneggiatura, ha chiesto parita’ di diritti per i gay americani. Rivolgendosi ai “ragazzi e alle ragazze omosessuali” che assistevano alla cerimonia, ha avuto parole in stile-Benigni a Sanremo: “Qualunque cosa vi dicano, Dio vi ama e molto presto, ve lo prometto, avrete eguaglianza di diritti a livello federale nella nostra grande nazione”. Black, un omosessuale, ha raccontato che la storia di Milk gli ha dato “la speranza” per potere vivere “apertamente” la sua omosessualita’ e di potersi un giorno “sposare”.

Sean Penn Oscar Speech Transcription :

“Thank you. Thank you. You commie, homo-loving sons-of-guns. I did not expect this, but I, and I want it to be very clear, that I do know how hard I make it to appreciate me often. But I am touched by the appreciation and I hoped for it enough that I did want to scribble down, so I had the names in case you were commie, homo-loving sons-of-guns, and so I want to thank my best friend, Sata Matsuzawa. My circle of long-time support, Mara, Brian, Barry and Bob. The great Cleve Jones. Our wonderful writer, Lance Black. Producers Bruce Cohen and Dan Jinks.  And particularly, as all, as actors know, our director either has the patience, talent and restraint to grant us a voice or they don’t, and it goes from the beginning of the meeting, through the cutting room. And there is no finer hands to be in than Gus Van Sant. And finally, for those, two last finallies, for those who saw the signs of hatred as our cars drove in tonight, I think that it is a good time for those who voted for the ban against gay marriage to sit and reflect and anticipate their great shame and the shame in their grandchildren’s eyes if they continue that way of support.

We’ve got to have equal rights for everyone. And there are, and there are, these last two things. I’m very, very proud to live in a country that is willing to elect an elegant man president and a country who, for all its toughness, creates courageous artists. And this is in great due respect to all the nominees, but courageous artists, who despite a sensitivity that sometimes has brought enormous challenge, Mickey Rourke rises again and he is my brother. Thank you all very much.”

Il video del discorso di Sean Penn alla cerimonia degli Oscar: http://www.youtube.com/watch?v=1dnM8v9aaR0

 lo speciale di ALIAS dedicato a MILK:  Dopo 30 anni il nome dell’attivista gay ha valicato i confini della «famigerata» San Francisco – che gli ha dedicato una piazza, una scuola, un locale e una biblioteca – e fa il giro del mondo grazie a Gus Van Sant. Perché? http://62.149.226.72/rifondazionepescara/modules.php?name=News&file=article&sid=3139

Milk: Proviamo a imparare da un film?
di Augusto Illuminati http://www.maurizioacerbo.it/blogs/?p=173

 

 

Leave a Reply