Community

Already a member?
Login using Facebook:
Powered by Sociable!

il mio profilo

Profilo Facebook di Maurizio Acerbo

Archivi

La mia libreria su Anobii

Dopo Ombrina D’Alfonso prende in giro i cittadini anche sul Parco della Costa Teatina. 

Dopo 15 anni e un commissario perimetrazione di nuovo da rifare.

E’ davvero incredibile la faccia tosta del presidente D’Alfonso: non va a Roma per dire no a Ombrina ma in compenso ci va per rimettere in discussione la perimetrazione del Parco della Costa Teatina!

Avevo fatto bene ieri a segnalare la strana riunione […]

Lavoro nero: legge regionale stoppata da veto organizzazioni mondo agricolo

Ringrazio il Centro per aver ricordato oggi la mia proposta di legge per il contrasto del lavoro nero in agricoltura e la Flai-Cgil per aver rimesso al centro la questione con due giorni di iniziative nella Marsica nel corso delle quali viene ricordato anche un grande compagno di Rifondazione e maestro per generazioni come Romolo […]

QUELLI CHE DICONO SI A OMBRINA E AL METANODOTTO SNAM: CHE RAZZA DI GENTE C’E’ NEL COMITATO VIA NAZIONALE?

E’ davvero inquietante quanto emerge dall’interrogazione della nostra eurodeputata Eleonora Forenza (L’Altra Europa con Tsipras) e dall’interrogazione M5S al parlamento nazionale relativamente al comitato nazionale per la Valutazione d’Impatto Ambientale. Ci si aspetterebbe che a esaminare i progetti ci fossero fior di esperti e scienziati e invece si scoprono personaggi messi lì dalla politica […]

CACCIA: L’ONU METTE AL BANDO I PROIETTILI AL PIOMBO.

Nel Consiglio Regionale dell’Abruzzo, tra le tante battaglie sulla caccia, mi sono battuto su suggerimento di Stefano Allavena della LIPU per l’introduzione del divieto dell’utilizzo di proiettili di piombo da parte dei cacciatori.

La proposta non passò a causa dell’ottusa paura che avevano troppi consiglieri di inimicarsi la lobby […]

Fermate il cemento che ci ruba la terra e il paesaggio

Questa mattina ho inviato questa mail a tutti i componenti della Giunta e del Consiglio regionale.

Spero che la lettura dell’accorato appello di Carlo Petrini aiuti il ceto politico abruzzese a rivedere la prevalente (e bipartisan) propensionsione alla cementificazione selvaggia del territorio e incoraggi l’adozione di più coraggiose ma ormai indispensabili misure di tutela […]