Community

Already a member?
Login using Facebook:
Powered by Sociable!

il mio profilo

Profilo Facebook di Maurizio Acerbo

Archivi

La mia libreria su Anobii

Ciao Fabrizia  guerriera del sole.

Oggi ci ha lasciato Fabrizia Arduini, presidentessa del WWF zona frentana, attivista, artista, ma soprattutto grande amica e compagna di tante lotte. 

Voglio ricordarti così, sorridente in una delle tante manifestazioni per la nostra terra e il nostro mare. Con le armi della poesia, dell’arte, della magia, della sorellanza sei stata la grande anima di lotte che all’inizio avrebbero dato tutti per perse. Se abbiamo sconfitto Centro oli e Ombrina lo dobbiamo anche e soprattutto a te.
Hai distribuito amicizia, sorrisi, bellezza in tutte le direzioni e credo che in tante/i sentiremo la tua mancanza. Il parco della Costa Teatina rimane un sogno ma la ciclovia dovrebbero intitolartela.
La tua sensibilità era come quella di Pablo, davvero psichedelica. Non eri ambientalista solo per consapevolezza razionale, ma per sensibilità e immanenza. Eri parte della natura e sentivi su di te le ferite che il nostro modo spesso insensato di vivere e produrre le infligge.
Ogni giorno guardando la tua pagina ti ho visto continuare a seminare bellezza, sensibilità, amore per la vita e gli altri esseri viventi. Nonostante la malattia. Non sei mai stata ossessionata dall’essere contro – come pensano di quelle/i come noi – ma dall’immaginazione di alternative e possibilità che sarebbero andate sprecate o dall’amore per luoghi e colori che meritavano di essere conservati, riscoperti, valorizzati. Agire localmente, pensare globalmente. Lo hai fatto per anni con passione & visione.
Sei stata un’organizzatrice di movimento e di comunità quasi sciamanica. Lavoravi con pazienza infinita a dossier in cui si accumulavano dati ma dedicavi altrettanta attenzione alle parole e alle immagini che avrebbero dovuto veicolare il nostro messaggio.
Sapevi parlare la lingua popolare e che se non coinvolgi il popolo non puoi vincere le battaglie in cui credi.

Questa foto che ti avevo scattata me l’aveva chiesta @Ilaria tempo fa. C’ho messo un po’ a ritrovarla ma aveva fatto bene a ricordarmela. Era una bella giornata al termine di un’enorme manifestazione e nel tuo sorriso c’è la gioia per aver costruito qualcosa di bello e giusto insieme a altri.
Al tuo compleanno ti avevo inviato una canzone che Joan Baez aveva dedicata al movimento ambientalista. Ricordo che ti era piaciuta e te la dedico di nuovo. Ciao Fabrì

Siamo i Guerrieri del Sole
Se è vero che in futuro non ci sarà più l’acqua ma il fuoco
I bambini degli anni ottanta saranno cenere o vivranno al massimo
Se non faremo attenzione al popolo ragionevole ed ai loro ammonimenti
per i giorni che verranno
Tutti saremo inceneriti Guerrieri del Sole.

Saremo là a nutrire gli affamati ed a badare agli ammalati
Saremo là quando la notte sarà scura e la partenza sarà numerosa
Saremo là a portare la vostra debolezza, la vostra disperazione
e la vostra stanchezza Siamo i Guerrieri del Sole

L’angelo nero di Memphis è dalla nostra parte
Camminò e predicò la verità fino al giorno che morì
Predisse: ” Non è cosa puoi fare per me,
ma cosa puoi fare per gli altri?”
Ci portò sulla cima della montagna e ci rese liberi
Possiamo essere pazzi, e può essere la nostra corsa finale, yeah,
Ognuno sa che le balene sono più intelligenti di noi
probabilmente per questo le chiamiamo “Regine dei mari”
Stiamo uccidendo ogni cosa sulla terra,
perché non lasciamo in pace i pesci?

Noi siamo i Guerrieri del Sole

 

Leave a Reply