Community

Already a member?
Login using Facebook:
Powered by Sociable!

il mio profilo

Profilo Facebook di Maurizio Acerbo

Archivi

La mia libreria su Anobii

Aiutiamo Lorenzo

lorenzoA Lanciano è partita una davvero ammirevole campagna di solidarietà che merita il contributo di tutt*.

La storia la trovate raccontata sul sito Lorenzo facci un goal:


Lorenzo è nato a Lanciano il 01.03.1994 … giocava a calcio sin da bambino, molto promettente, faceva parte della beretta della Virtus Lanciano, e a seguire della Primavera; nel 2013 avrebbe dovuto fare il salto di categoria entrando a far parte, della prima squadra in serie B, se non fosse stato per quel “fatidico-santo” crociato lesionato durante una partita…
Il 14 giugno del 2013 a seguito degli esami di routine pre-intervento del crociato nell’ospedale Val Vibrata di Sant’Omero, gli viene diagnosticata la leucemia. Con la corsa all’ospedale di Pescara, viene stabilita con certezza la malattia: leucemia linfoblastica acuta di tipo B Common Philadelphia positivo

Il suo sogno di diventare un calciatore, si arena ed inizia una dura battaglia contro un male invisibile.
La caratteristica seria e compromettente di questa forma di leucemia è proprio l’anomalia del philadelphia positivo, che fa parte delle leucemie croniche; forme acute, come quella di Lorenzo, comportano una costante recidiva e una quasi impossibile guarigione..la malattia scompare o si abbassa, ma dopo un mese al massimo due, ritorna più forte di prima. Lorenzo ha solo una speranza, recarsi entro tre settimane, all’Università di Philadelphia per questo trattamento, è una corsa contro il tempo e ha bisogno dell’aiuto di tutti, per avere una possibilità, occorre raggiungere questa somma in pochissimi giorni, come consigliato dal prof. Martinelli dell’ospedale di Bologna, un centro di altissima specializzazione negli Stati Uniti, a Philadelphia, nella University of Pennsylvania, dove si effettuano terapie ancora sperimentali, ma con ottime probabilità di riuscita. Ci vogliono, però, 600mila dollari, quasi 450mila euro.

Si chiama, lo ricordiamo, Metodo CAR e consiste nel prelievo dei linfociti da un donatore modificati geneticamente per 4 settimane e reimmessi nel corpo del malato, in questo caso di Lorenzo. Questi linfociti, molto aggressivi e forti sarebbero in grado di riconoscere le cellule malate e di sconfiggerle, con risultati sorprendenti.

a tale scopo l’iniziativa “Lorenzo facci un GOAL” serve proprio a raccogliere le vs. offerte …

AIUTACI A FAR SORRIDERE ANCORA LORENZO
Cod. Iban IT34F0103077751000000319078
INTESTATO A “LOR

per tenervi aggiornati potete andare  sul gruppo facebook Lorenzo facci un gol o sul sito

Leave a Reply