Community

Already a member?
Login using Facebook:
Powered by Sociable!

il mio profilo

Profilo Facebook di Maurizio Acerbo

Archivi

La mia libreria su Anobii

Profilo utente

Stato:
Nome: fabrizia
Nickname: fabrizia
Membro da: 2009-01-04 18:31:54
Website URL:
Chi sono:
 

Commenti degli utenti

Caso Di Matteo: risposta a Lilli Mandara

11.000 preferenze per Di Matteo?se questa è la rappresentanza del PD, il fiore all’occhiello..cavoli stiamo messi proprio male.
Ci credo che l’Abruzzo nuota nella mediocrità di imprenditori che non lo sono affatto, di politici che si mettono ad amministrare Enti senza averne le capacità intascando mensili da capogiro-per noi- senza risolvere niente, anzi aumentando debiti e disservizi,ma potere per loro, forse l’acqua inquinata miracolosamente Di Matteo non ce l’ha fatta bere, ma tutto il resto si .
Più si spacciano sviluppisti e più sono contro la modernità, lo sviluppo, quello vero, quello che non semina mediocrità veleni povertà corruzione e sporcizia .

Primo Moroni si raccontava così...

secondo me in questo parlato tra l’altro carino, dove voleva descrivere l’universo, giustamente ci si è perso dentro.
In fondo più che un grande intelletuale, mi sembra un viaggiatore, uno di quei “turisti” curiosi munito di moleskine, in cui con meticolosità ci ha riversato le sue senzazioni .
A volte qualche certezza ci vuole, di quelle basilari per andare per il mondo degli uomini, tipo quelle di Marcuse, ma gli occidentali si sa, amano dannatamente il caos.
Per il resto condivido le aperture, e l’essere sostanzialmente contro ogni forma di determinismo, che per la mia storia sono la cosa + naturale che ci sia .
è un mio pensiero, tra l’altro sono pure ignorante abbastanza .

Inceneritori: Chiodi come Del Turco

Inceneritori : Come fabbricare +monnezza con la monnezza, avvelenarci e guadagnarci sopra, grazie a protezioni e finanziamenti governativi che una certa classe imprenditrice la più potente anche se la meno competitiva, mai metterà in discussione-
Gli inceneritori un esempio calzante; anche i ragazzini delle medie conoscono la famosa legge del nulla si crea nulla i distrugge, tutto si trasforma….. infatti dalla combustione di una tonnellata di rifiuti bruciata si ottengono complessivamente circa due tonnellate di sostanze: – una tonnellata di fumi – 280kg/300kg di ceneri solide, cancerogene, da smaltire in discariche speciali – 30 kg di ceneri volanti (estremamente tossiche) – 650 kg di acqua sporca (da depurare) – 25 kg di gesso -nel processo di incenerimento, ai rifiuti da bruciare occorre infatti aggiungere calce viva e una rilevante quantità di acqua. Riduciamo la monnezza e denunciamo con fermezza, la politica delle contaminazioni tra affari ed istituzioni che impoverisce entrambi e portà la società a vivere nella perenne incertezza/paura .